VINITALY, BIRRA E TURISMO
1541
post-template-default,single,single-post,postid-1541,single-format-standard,bridge-core-3.1.3,qi-blocks-1.2.7,qodef-gutenberg--no-touch,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.7.1,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-30.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-7.3,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-16
 

VINITALY, BIRRA E TURISMO

turismo brassicolo

VINITALY, BIRRA E TURISMO

Quest’anno Vinitaly ha ospitato per la prima volta un padiglione interamente dedicato alla birra, Xcellent Beers. Il gruppo più folto di partecipanti è stato quello di Consorzio Birra Italiana, che ha presentato insieme a Coldiretti un’indagine da cui emerge che quasi un viaggiatore su cinque che ha visitato un birrificio o ha partecipato a un evento legato alla birra nell’ultimo anno. Consorzio Birra Italiana, che raggruppa il 26% dei birrifici artigianali del paese, si propone di lanciare quest’anno “Birrifici Aperti” ,un evento nazionale di promozione dei birrifici da filiera agricola italiana, oltre a creare almeno una strada della birra in ogni regione d’Italia.

La filiera della birra artigianale italiana conta 1182 attività produttive in tutto il territorio nazionale che, dal campo alla tavola, danno lavoro a circa 93.000 addetti, per una bevanda i cui consumi sono destinati quest’anno a superare il record storico di circa 38 litri pro capite per un totale – rilevano il Consorzio Birra e Coldiretti – di 2,2 miliardi di litri generando un volume di fatturato che, considerando tutte le produzioni, vale 9,5 miliardi di euro. (Fonte: Ansa)

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.