FacebookTwitterIstagram
25 Ottobre 2022

Il vino rosso sta bene col pesce? Giro sul Conero e 9 vini per rispondere

In una recente mattinata di assaggi mi trovavo a Numana per un tour dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini (IMT) dedicato ad approfondire i vini del Conero: zona turisticamente attraente e dalla bellezza per nulla banale, col Monte Conero a picco sul’Adriatico che profila una situazione enologicamente quasi paradossale: luogo di mare ma dalla tradizione rossista.

Un rosso che sta bene anche sul pesce?
Non proprio. Spesso, la necessità di trovare una simbiosi col pesce ha portato a forzare lo storytelling con un abbinamento che – nel caso dei Conero docg (min. 85% montepulciano, max. 15% sangiovese) – salvo rare eccezioni proprio non s’ha da fare. Il pairing di vino rosso e prodotti del mare non è necessariamente una chimera ma nemmeno una consuetudine come alcuni vogliono maldestramente far credere: presenza di spezie, pomodoro, grassezza del pesce, acidità, virulenza del tannino e concentrazione sono variabili impazzite e le possibilità che tutto vada per il verso giusto sono generalmente piuttosto limitate.

Un bel Conero sul pesce? Meglio se rosa o spumante
In linea con le recenti tendenze vinose, però, anche nella denominazione del Conero ci si appresta a varare alcune modifiche al disciplinare. Tra queste, l’introduzione di vini rosa e bollicine rosé, prodotti che strizzano l’occhio al mercato e che, tra le altre cose, potrebbero facilitare l’affinità Conero/pesce di abbinatori compulsivi o nostalgici del caro e vecchio radar AIS.

Alcuni dei vini assaggiati

Dei 25 vini in assaggio, le poche bollicine rosé presenti (solo tre) mi hanno convinto nella totalità, specialmente quella di Silvano Strologo per qualità e completezza.

Purtroppo la stessa cosa non si può dire dei vini rosa: tipologia ormai presente in quasi ogni azienda ma, fatto salvo il notevole Mun 2021 di Tenuta Calcinara, in generale ancora legata all’idea di prodotto facile e poco impegnativo. Troppo spesso, quindi, referenza di poco interesse che completa il portfolio aziendale piuttosto che liquido degno di menzione.

Di seguito, i migliori 9 vini del Conero tra i 25 assaggiati, con prezzi indicativi trovati online e riferiti all’ultima annata in commercio.

Garofoli – Metodo Classico brut rosé 2019 – €17/19
Color buccia di cipolla tra lieviti, note fruttate e sfumature ossidative, morbido e spumoso, scivola e scorre sul palato con una buona profondità di bocca; davvero niente male.

Tenuta Calcinara – Igt Rosato Mun 2021 – €12
Un rosa tenue arioso, salino, in cui una fresca quanto tagliente vivacità accompagna un sorso incisivo e appagante tra note bucoliche, fragoline di bosco e richiami balsamici. Un rosato grazioso, di carattere ma anche prospettiva.

Tenuta Calcinara – Rosso Conero Doc Il Cacciatore di Sogni 2020 – €11/13
Rubino intenso dal naso schietto di ciliegia e qualche spunto pepato, la beva è fluida, succosa, ordinata ma non mancano struttura e il giusto graffio tannico. Vino goloso, facile, bellino.

Tenuta Calcinara – Conero Riserva Docg Il Folle 2019 (anteprima) €25/28
Goudron e china, grafite e pepe nero, c’è la giusta complessità, materia, concentrazione, la trama tannica è spessa e avvolgente ma ancora un po’ troppo ruvida. Le premesse giuste ci sono tutte: si farà…

Silvano Strologo – Metodo Classico Pas dosè DalNero – €18/20
Tante piccole bollicine su un rosa cipria, tra fiori di campo e frutti rossi, il sorso è dritto, tagliente ma al tempo stesso cremoso, con un allungo pazzesco a chiudere un assaggio tanto pregevole quanto inaspettato.

Fattoria Le Terrazze – Metodo classico Brut Donna Giulia – €19
Salinità, lieviti e note ossidative, dal tono rosa scarico quasi paglierino, gira, solletica e appaga il sorso con delicatezza, chiude corto ma lascia la bocca pulita e vogliosa. Bollicina semplice ma piacevole.

Fattoria Le Terrazze – Rosso Conero Doc 2019 – €11
Ciliegie, fiori appassiti, richiami di pepe e tabacco in bocca, dove tra agilità e un bel fruttone nitido non manca il giusto grip tannico a chiudere.

Moroder – Rosso Conero Doc Zero 2021 – €9,80
Scuro e un po’ rustico, spunta olive nere e china, poi mirtillo e brevi accenni terrosi, schietto e sincero al palato dove il tannino è presente ma ben controllato, un montepulciano nudo e crudo, pacioso e… senza solfiti aggiunti.

Moroder – Rosso Conero Doc Notte 2019 – €10,80
Pesca noce, grafite e spunti pepati, dal sorso carnoso ma agile, che scivola e scorre su un bel tratteggio tannico, chiudendo su note gessose e succosità di frutta scura. Molto gastronomico.

[Foto di copertina: postiepasti.com]

Generated by Feedzy