FacebookTwitterIstagram
29 Marzo 2022

Chianti Riserva: l’annata 2019 non tradisce le attese

La 2019, un’annata che si aspettava con piacere, era già stata salutata bene alla sua uscita, ed ora anche con la versione Riserva non tradisce le attese. Tipologia dove la maturazione porta frutti adeguati, e che permette di dimostrare, soprattutto in alcune sotto-zone, la capacità di durare nel tempo.

Note di degustazione a cura di Leonardo Romanelli.

Chianti Riserva

Buccia Nera
Un bouquet che unisce carne fresca, sangue, pomodoro vivo e grafite, sopra un fruttato di ciliegia. Bell’attacco, succoso e caldo, tannino scoppiettante ma domo. 85

Fiano
Camminata nel bosco cogliendo i frutti, e quindi resina lieve, ribes, mirtillo, susina matura con erbe aromatiche assortite. Beva golosa e lunga, fine e senza asperità freschezza tenace. 86

Fattoria di Poggiopiano Galardi
Un naso che scova elementi di tabacco e cuoio subito in vista, anche sigaro, quindi ciliegia matura sotto spirito e ginepro. Saldo l’ingresso in bocca, tannini che si fanno sentire senza ledere, nervoso al punto giusto. 86

Fattoria Petriolo
Il nero dona all’olfatto con frutti che vanno da mora a ribelle, compresi mirtillo e prugna. Poi le lenti diventa minerali e preparano ad un palato teso, vibrante e succoso. 85

Fattorie Giannozzi
Primavera è arrivata con la viola e l’ibisco che si accompagnano ad una ciliegia perfetta e a note di timo e mentuccia . Quindi attacco in bocca lieve, tannino mansueto, freschezza in bella mostra equilibrio raggiunto sul finale. 87

Piazzano
Grande classico da cerimonia, con note di incenso quindi confettura di more e ciliegia e note di chiodi di garofano. Compatto al gusto, stabile, ben organizzato tra tannini ed alcol. 85

Podere dell’Anselmo
Frutti che si riconoscono spremuti, dal lampone al ribes, inframezzati da note di eucalipto e cenni di pepe. Vivo fresco, vibrante, retrolfatto floreale. Gustoso e appetitoso nel sapore. 88

Poggiotondo Cerreto Guidi
Bagaglio aromatico composto da valigia di cuoio che contiene pochette di cuoio che contiene tabacco, pot pourri di fiori e poi frutti essiccati Intrigante l’ingresso in bocca, poi si calma e si allunga decisamente. 87

Tenuta Coeli Aula
Un mix animale da macelleria che si trasferisce in cucina e quindi arrosto di carne condito con sale aromatico, sangue da roventini, cenni di pomodoro concentrato. Bocca viva e vegeta intrigante e salda. 86

Tenuta Moriniello
Naso che si trova ben elaborato tra sentori ematici e minerali, cuoio e susina. Bocca di attacco compatto, tannino levigato, freschezza in tiro, nervoso ma rilassato sul finale. 87

Colli Fiorentini

Castelvecchio
Il fiore si palesa come viola ed iris quindi la parte di frutta è quella della prugna e della mora. C’è pienezza al gusto tannino in evidenza sorso goloso e caldo, finale netto. 87

Fiano
Intensità di pietra che si asciuga e si unisce al mirto , alla salvia e all’alloro con note balsamiche . La bocca si acquieta, e rilassa con tannino che sostiene senza invadere il campo. 88

La Querce
Ispira belle fantasie il bouquet che sprigiona le fragole spaccate, la ciliegia matura, il pepe a condire. Poi al gusto si dipana in uno svolgimento andante allegro ma non troppo per il finale adeguato. 89

Malenchini
Una corsa sulla scalinata dove i fiori come viola si trovano insieme ai gerani, quindi note di bosco e sottobosco, la terra con le foglie. Gusto sapido vivo, deciso e prolungato, sorretto da tannini armonici. 90

Marzocco di Poppiano
Il classico che non passa mai di moda e quindi la confettura di more e il ribes, il tabacco e il cuoio e anche la foglia di pomodoro. Gust solido compatto, tannino in evidenza, finale saporito e tranquillo. 85

Tenuta San Vito
Il naso è accattivante tostato e caffè, cioccolata sormontata da panna montata alla vaniglia quindi composta di ciliegie. Largo e rotondo, tannini cremosi e ben distribuiti, finale saporito. 86

Chianti Rufina

Borgo Macereto
Da manuale l0’interpretazione corretta del frutta di frutti di bosco, del vegetale di macchia mediterranea. Quindi cantine l’esecuzione in bocca, calore e tannino che si incontrano e accompagnano la beva. Corretto. 85

Frascole
Timido inizialmente, mostra inchiostro e liquirizia, anche erbe officinali. Poi si rassicura e tira fuori il frutto e le note speziate di cannella. La bocca si rinfranca, è calda, soda, bella e viva per il lungo finale. 90

Frescobaldi
Come a teatro quando si va a vedere lo spettacolo classico interpretato da attori consumati: il risultato è assicurato. Bouquet adeguato di fiori, frutti e spezie, corpo flessuoso, bilanciato, finale fresco e goloso. 90

Gondi
Intensità intrigante di vetiver ed elicriso, quindi frutti maturi in composta come prugne, che lasciano spazio a vaniglia e chiodi di garofano Vivo e vibrate, fresco e teso con tannini precisi e lunghi. 89

Generated by Feedzy