FacebookTwitterIstagram
15 Marzo 2022

Milano, domenica e lunedì torna Live Wine

Senza girarci troppo intorno: essere qui a rilanciare Live Wine dopo l’ultima edizione, quella del 2019, è cosa che ci rende felicissimi. E anche di più. Dopo infatti due anni di sospensione causa pandemia torna il grande appuntamento milanese con i vignaioli naturali al Palazzo del Ghiaccio, domenica 20 dalle 12:00 alle 20:00 e lunedì 21 marzo dalle 10:00 alle 18:00.

Qualche numero: 150 cantine italiane ed estere (Austria, Francia, Germania, Slovenia, Svizzera) per 2 giorni di assaggi, degustazioni guidate, incontri culturali.

L’elenco dei presenti impressiona per numero e per consistenza, non solo foltissima la rappresentanza italiana (con anche molte realtà dalla Lombardia, regione di cui negli anni si è sempre parlato poco, dalla Sicilia, dalla Toscana) ma anche quella straniera, Slovenia in testa. Un gran numero di cantine che ben rappresentano tutto il movimento che ha investito in questi anni il mondo del vino naturale: ci sono tanti nomi storici ma altrettanti sono quelli di vignaioli più o meno piccoli che rappresentano la nuova generazione, che hanno iniziato a vinificare negli ultimi anni.

Le degustazioni alla cieca sono guidate dai due fenomeni di Possibilia Editore, Samuel Cogliati e Giorgio Fogliani. Tre gli appuntamento tra domenica e lunedì: uno dedicato alle Alpi, con vini provenienti da diverse valli dell’arco alpino; un altro dedicato ai vini bianchi della Loira, alla scoperta di contrade e nomi meno battuti. Infine una degustazione-indagine sul terroir: da dove nasce e cosa implica, quali sono i suoi risvolti organolettici.

Tra i banchi alimentari tante cose buone e diverse nuove partecipazioni, tra queste Cascina Lago Scuro, i Produttori Uniti di Zafferano dell’Aquila, la pasta fresca di PastaFra. Non un caso: cibo e vino sono un connubio indissolubile e i vini artigianali presenti a Live Wine non possono che essere accompagnati da pietanze che siano in linea con la filosofia che ha portato alla loro selezione.

Insomma, Live Wine come appuntamento imprescindibile per ogni addetto ai lavori che abbia interesse e curiosità verso questo mondo così affascinate, in cui incontrare produttori emergenti ed esplorare l’evoluzione di quelli più noti. Tutte le info sul sito. Ci vediamo lì, noi ci saremo.

[sponsor post]

Generated by Feedzy